Sigliano

Sigliano Le case di Sigliano si affacciano quasi a terrazza sul Lago di Montedoglio, a 451 m. s.l.m. . Antico luogo di passaggio, fu chiamato in epoca romana e altomedioevale "Telena". Non lungi dall'abitato si possono ancora vedere i resti di un grande ponte a cinque arcate di epoca romana costruito sul Tevere. Sopra di esso passava l'importante arteria chiamata "Ariminensis", strada militare di collegamento fra Arezzo e Rimini.

La nuova chiesa, dedicata alla Madonna della Pace, Ŕ stata ultimata nel 1921, sulle rovine dell'antica pieve paleocristiana, abbattuta da un terremoto nel 1919. Nel sottosuolo del vetusto luogo di culto fu ritrovato un cippo funerario con iscrizione latina, ora sistemato nelle scale d'ingresso al nuovo tempio, segno che nel medesimo posto si Ŕ pregato prima per gli dei pagani e poi per il Dio cristiano.

La Madonna della Pace Ŕ insignita del titolo di Basilica Minore.

Nelle vicinanze, in localitÓ Acqua Cetra, si trova una sorgente magnesiaca nota in passato per le sue benefiche proprietÓ terapeutiche.



Torna all'elenco delle frazioni e località